MAGNETISMO- il potere di attrazione

 

 

 

                                "GIUSTO SENTIMENTO"

L'uomo è l'incarnazione di tutte le forme di ricchezza così come lo è Dio.

Ricchezza, carità, reputazione, saggezza, prosperità e beatitudine sono tutte grazie donate da Dio. 

Questi sei poteri sono in ogni essere umano.

Ogni singolo essere umano dovrebbe utilizzare tali poteri, forme di ogni ricchezza

nella giusta direzione.

Se li userà bene, la Divinità risplenderà in lui; Dio brillerà sul volto di ogni uomo.

 

Il primo potere è la materializzazione (materia aggregata)

Il secondo è la vibrazione (il potere della vita, prana, respiro) 

Il grande potere dello spirito è unire materializzazione e vibrazione,

tale potere è chiamato irradiazione.

 

L'uomo quindi è la forma di questi tre:

 

materializzazione, vibrazione, irradiazione

 

Voi e il vostro potere divino non siete separati.

Il magnetismo è il potere esistente in ogni essere umano.

E' questo potere divino a sorgere nei templi, attrarre ogni individuo e rivelare tutti gli altri poteri.

Il magnetismo contiene l'Energia Divina.

In campo scientifico è associato alla calamita, in questo caso viene chiamato

magnetismo materiale.

Comunque esso sia, esso risplende in ogni singolo essere umano.

 

Non esiste assolutamente luogo privo di magnetismo.

 

Il nostro corpo è magnetico...

Il nostro corpo è un tempio magnetico..

Il nostro corpo è un sacro tempio magnetico:

 

Quando ci inquietiamo inutilmente o quando biasimiamo gli altri o li chiacchieriamo,

offendiamo, giudichiamo, condanniamo, sprechiamo tutto il nostro magnetismo.

Quando odiamo gli altri, quando ne diventiamo invidiosi, gelosi,

o quando li danneggiamo in vari modi, tutto il nostro magnetismo si spreca.

Quando facciamo tutto ciò allontaniamo il nostro potere,

la nostra pace,  la nostra salute

e diamo inconsapevolmente libero accesso alle forze della nostra stessa distruzione.

 

Smettete di abbandonare ciò che vi protegge.

Smettete di fare entrare, quanto vi punisce.

Evitate di lasciare entrare in voi i cattivi sentimenti.

Evitate di fare uscire da voi cattive parole.

Evitate di soffermatevi su cose che feriranno gli altri.

Evitate di criticare il prossimo e di farvi coinvolgere da cose che causino

dolore agli altri, poichè,

il male che fate, si rifletterà su di voi e vi causerà lo stesso dolore.

E non solo voi, coinvolgerà anche la vostra famiglia,

Tenete quindi a mente questa verità.

Solo quando anelerete al benessere di tutti,

Dio desidererà il benessere della vostra famiglia e di tutti voi. 

Sviluppate perciò il giusto sentimento, con i giusti pensieri."

                             (da Discorso Divino 13-03-2002)

  

EMOZIONI SENTIMENTI SUONI

PRODUCONO VIBRAZIONI E FREQUENZE

CHE REALIZZANO NELLA MATERIA

GLI EFFETTI CONFORMI.

IL MAGNETISIMO è una sorta di portale attraverso il quale passa tutto ciò che viene attirato

                                       

                               

    

                     

                                      

                                                   

 

                                        

Osservando il periodo tristemente storico che stiamo attraversando, possiamo vedere che

viviamo in un'accentuata crescente polarità: da una parte luci sempre più luminose,

dall'altra oscurità più oscura.

Ora come mai i tempi sono favorevoli per educarsi a sviluppare l'abilità di definire

il campo magnetico personale.

Il modo in cui scegliamo di rispondere alle sfide della vita determina

il magnetismo che irradiamo e, di conseguenza ciò che attiriamo al nostro mondo.

 

Nulla sfugge alla legge del magnetismo, anche l'uso delle parole produce

un determinato suono il quale avrà un potere di attrazione (magnetismo)

conforme la vibrazione prodotta.

 

Il "sentire" è una vibrazione alla quale la natura risponde.

Risponde anche attraverso i cristalli di acqua, i quali assumono forme diverse

in base al suono "sentito".

 

Come esseri umani nello stato del "sentire" abbiamo costantemente delle emozioni

e ne portiamo, dentro di noi, i modelli vibratori.

Parole e suoni sono simboli sottili di vibrazioni.

Derminati luoghi possono essere simboli tanto potenti da fare vibrare

ogni cellula di frequenze molto, molto alte e spirigionare un tale magnetismo

da attrarre chi e ciò gli è conforme, anche da molto lontano.

Preghiere, canti sacri, mantra, parole amorevoli provocano onde di alta frequenza.

Sintonizzarsi, immergersi, contribuire alla formazione di onde magnetiche ad alta frequenza

crea un campo magnetico ad alta frequenza.

 

Colui che dice "io odio la guerra" crea onde di frequenza  in sintonia con la guerra perché

il termine "odio" crea bassa frequenza molto potente e contribuisce ad alimentare

energie compatibili con la guerra e difficilmente vivrà situazioni personali benevole.

 

Colui che dice "amo la pace" crea frequenze di pace.

Sta già costruendo la pace e contribuisce a creare un campo magnetico che attirerà effetti di pace.

Costui, molto probabilmente, vivrà situazioni personali assai sgradevoli.

 

 

  

L'ENERGIA SEGUE IL PENSIERO

LA DOVE C'E' L'ENERGIA

GLI ATOMI SI AGGREGANO E LA

MATERIA SI MANIFESTA

  

Attraverso le emozioni soggettive sperimentate attraverso una data esperienza oggettiva

ci creiamo dei "pensieri guida" i quali mantengono l'attenzione sull'esperienza

bloccando l'emozione all'interno di quel vissuto.

Ad esempio "Ho paura della violenza" ci blocca nella paura.

La creazione si realizza di conseguenza ai nostri sentimenti.

Se vogliamo cambiare il magnetismo identifichiamo le espererienze che

vogliamo fare entrare nelle nostre vite e viviamo da quella prospettiva:

SCELGO UNA VITA DI PACE.

NON senza violenza poiché già il termine "violenza" comporta la prospettiva

di questa possibilità a bassa frequenza e, nonostante la nostra buona fede,

non può produrre un campo magnetico di onde ad alta frequenza.

Certo, se qualcuno ci ferisce, ci danneggia, umilia, deride, tratta male

è più probabile pensare che è solo colpevole e noi solo innocenti ma, credete,

chi ci ferisce, danneggia, umilia, deride, tratta male è solo la risposta

all'attrazione del nostro campo magnetico.

Più che mai, in questa delicata era di confronti fra poteri contrapposti

di "grande portata" siamo invitati a riconoscere la qualità

delle nostre emozioni e portare pace in ogni nostra azione, parola, pensiero, sentimento, emozione.

 

  

RIDEFINIRE IL CAMPO MAGNETICO

 

Dobbiamo diventare proprio ciò che scegliamo di fare entrare nelle nostre vite temperando la logica

con la saggezza del cuore aperto.

Applicando una nuova regola ad una situazione già esistente si ridefinisce l'esito dell'esperienza,

l'emozione, il pensiero guida, il campo magnetico.

Per esempio posso pensare che la rabbia dell'altro è solo un suo percorso.

Facendo questo metto in atto una nuova sequenza di eventi poiché guarisco il ricordo doloroso

che la rabbia dell'altro mi ha prodotto e smetto di guardarlo dalla prospettiva della mia paura

per la sua rabbia.

Ciò produce un cambiamento di emozione rispetto all'evento.

Cambiando l'emozione cambio la vibrazione.

Cambiando la vibrazione cambio il magnetismo.

Cambiando il magnetismo ridefinisco la mia vita.

 

                         IRRADIAZIONE

                                                                     

                                                                 

                                                              

                                         

                                                           

                                                           

                                                                       

MESSAGGIO DI ABBA 1 GENNAIO 2005

 

Amici miei cari, cari amici miei, quotate sempre bene il vostro porvi davanti a voi stessi

poiché quello è lo spazio e il tempo ove vi ponete di fronte agli altri, al vostro spirito e a Dio.

Lasciate che, abbandonando il passato alle spalle, anche la carica che vi imprigiona in esso

vi abbandoni per sempre in modo da offrirvi la possibilità di procedere nella vostra vita

con semplicità e leggerezza.

La quotazione di quanto siete è domiciliata nel vostro sapervi.

Al di là dei vostri condizionamenti mentali splende la vostra vera realtà,

sappiatevi togliere dagli occhi le ragnatele dei vostri confondervi con quanto vi credete

e vedrete con chiarezza chi siete.

Amici miei cari, la bellezza della vostra esperienza sta nel rivelarvi la realtà dei vostri conoscervi

attraverso il percorso terreno, reso comprensibile dalla crescita spirituale che questo richiede,

affinché il passaggio in questo spazio e in questo tempo abbia un senso significativo

per la vostra evoluzione.

La prontezza con la quale affiderete al vostro maestro interiore la capacità di istruirvi

e guidarvi vi renderà, passo dopo passo, alla vostra Divinità Infinita, senza spazio senza tempo,

eternamente esistente.

E sarete sorpresi di quanta “luce” comincerete ad irradiare.

Mi state molto RIM. Abba.

 

Irradiare, illuminare, irraggiare con i propri raggi, effondere luce, risplendere di luce autonoma, sprigionare, diffondere in tutte le direzioni.

Emettere, spargere, emanare, sono tutti termini che indicano l'emissione di radianza da parte di una sorgente.

Il propagarsi di un certo potere da un punto centrale nelle varie direzioni

 

Swami dice che ogni essere umano ha in se poteri molto potenti che, usati bene potrebbero farlo risplendere di Divinità

 

Giancarlo Rosati, in "analisi di un insegnamento" spiega molto bene il fenomeno della irradiazione che accelera,

tanto da cambiarla, qualsiasi vibrazione con la quale entra in contatto, fino a permettere, a quest'ultima,

di entrare in una dimensione diversa. 

 Maria Luisa Donà scrive: "Durante il processo di diffusione e irradiazione di luce, la vita centrale

(il nucleo di vita interno al "soggetto sistema") diventa negativa e cerca il positivo di ordine superiore.

Così si eleva la vibrazione e avviene la trasmutazione, che corrisponde all'elevarsi della coscienza.

Una volta avviati i processi, i fattori esterni hanno svolto il loro compito e,

il centro interiore di energia, di qualsivoglia sistema atomico, può essere lasciato al suo lavoro

(il soggetto irradiato nel Darshan deve mantenere l'energia ricevuta e proseguire il lavoro su se stesso)

La trasmutazione si manifesta come accresciuta luminosità."

 (da -Satya Sai Baba la rivelazione continua di Maria Luisa Donà

ed. Mother Sai Publications)

 

POSSA IO COMPIERE LA MIA PARTE NEL LAVORO UNICO

CON ABNEGAZIONE INNOCUITA' GIUSTA PAROLA (*7)

 

 

CENTRALITA'

Nell'anatomia sottile la centralità si colloca sulla colonna vertebrale al centro del plesso cardiaco

all'altezza del cuore.

In oriente, questo centro, è raffigurato con un fiore di loto a dodici petali azzurri.

E' stato definito la sorgente di tutti i suoni perché‚ trattiene in se,

quel suono uno e magico (silenzio) che sta fra un battito e l'altro.

I battiti, dalla nascita alla morte, emettono quelle vibrazioni di contrazione ed espansione

che ci accomuna al cosmo.

In esso divampa la fiamma dell'Amore Universale, è per questo che è

un potente centro di trasmutazione (*4) nel quale  possibile convergere le energie "scomode"

per convertirle in benevole, più o meno come in una fonderia si liquefa il metallo grezzo

per forgiare strumenti utili ed oggetti preziosi.

 

 

IL RESPIRO

Inspirare ed espirare è di vitale importanza ed ogni volta che inspiriamo stiamo inspirando potere vitale.

Anche il sorriso interiore è un potere vitale.

Basta espirare e sorridere per trovare serenità, perché, quando respiriamo coscientemente,

il nostro centro di potere ci mette in grado di attirare la pace nel presente di ogni qui e ora.

 

 

 

 

 

INSPIRANDO MI CENTRO E MI RENDO CONSAPEVOLE DEL MIO RESPIRO

ESPIRANDO SORRIDO E MI RENDO CONSAPEVOLE DEL MIO SORRISO

INSPIRANDO MI CENTRO  ESPIRANDO SORRIDO

MI CENTRO, SORRIDO, MI CENTRO SORRIDO

GENTILMENTE RESPIRO DOPO RESPIRO

INSPIRANDO MI CENTRO ESPIRANDO SORRIDO

INSPIRANDO MI CENTRO ESPIRANDO SORRIDO

MI CENTRO SORRIDO, MI CENTRO SORRIDO GENTILMENTE.

ORA, CONTINUANDO A SORRIDERE

INSPIRO SORRISO ED ESPIRO PACE

INSPIRO SORRISO ESPIRO PACE

INSPIRO SORRISO ED ESPIRO PACE

GARBATAMENTE, SORRISO DOPO SORRISO

INSPIRO SORRISO ED EPIRO PACE

QUI ED ORA GENTILMENTE RESPIRO DOPO RESPIRO

(qualche minuto di respirazione consapevole)

Il respiro è molto più di un semplice automatismo.

Il respiro è l'anello di congiunzione fra mente corpo e Universo.

 

 

SO HAM

Si legge nelle antiche scritture che, se la sapienza raccolta nel corpo è veramente conosciuta,

conduce all'onniscienza.

SOOO-HAAAMMM  SOOO-HAAAMMM SOOO-HAAAMMM

So Ham (* ) Questo è l'insegnamento che la nostra respirazione ci ripete circa 21,600 volte al giorno

IO-SONO IO-SONO IO-SONO

Ogni qual volta ci accorgiamo che la nostra mente pensa ad una cosa ed il corpo

ne fa un'altra possiamo evitare di perdere l'unità fidandoci a qualche  minuto di respirazione consapevole.

SOOO-HAAAMMM  SOOO-HAAAMMM SOOO-HAAAMMM (*5)

 

 

 Al di là dei vostri condizionamenti mentali (dice ABBA) splende la vostra vera realtà

Sappiatevi togliere dagli occhi le ragnatele dei vostri confondervi con quanto vi credete

e vedrete con chiarezza chi siete."

Può darsi che, ancora non sappiamo come toglierci la "ragnatela dagli occhi" , tuttavia,

con l'esercizio che segue potremo sicuramente fare qualcosa in ogni momento

del nostro quotidiano per mettere in atto una piccola pratica del nostro potere radiante

Questo è un esercizio per conoscere l'amore radiante.

Con  questo esercizio contattiamo la creazione all'opera e diventiamo co-creatori noi stessi

per il nostro bene e per il bene di tutti.

 

SACCA VERDE_BLU

UNA CONDIZIONE DI PACE E SERENITA'

 

Poni le mani sul plesso cardiaco e centrati in quel punto.

Immagina che l'aria entra ed esce da lì.

Ora  immagina che sotto le tue mani

ci sia una sacca verde-blu alla quale tu

puoi facilmente sciogliere i cordoni.

Apri la sacca e lascia che un fascio di rosea luce

esce da quel punto

e irradia tutto il tuo corpo;

la tua mente e

poco per volta

si espande nella stanza in cui ti trovi.

Lascia che l'amore esca da te

e innondi tutto ciò che ti circonda.

Osserva quella luce e

lasciati cullare dal suono del tuo respiro

sapendo e sentendo che ogni volta che inspiri stai inspirando amore.

Sapendo e sentendo che

ogni volta che espiri stai espirando amore.

Ora sei ogni cosa che vuoi tutto ti viene dato,

tutto ti viene concesso.

Lascia che la tua consapevolezza

assapori questa coscienza.

Ora

torna completamente in te

e lascia che la sacca aperta

continui a far uscire la sua luce

per precederti ovunque tu vada

sapendo con certezza che ogni posto è il tuo posto.

Sapendo che ogni posto

ha ruotato in precedenza

con la tua capacità di amore

infinito.

 

Ogni volta che farai questo esercizio

conquisterai un pò del tuo cuore.

Ogni volta che non farai questo esercizio rinuncerai al diritto di una vita affettiva

carica di significati molto importanti e, rifiuterai, così la tua felicità.

Conta su riuscite molto quiete

e troverai condizioni di pace e serenità

Lascia la sacca aperta e sorridi.

Morite ogni giorno con la gioia

 

di aver vissuto quel giorno

rinascete ogni giorno

con lo stupore del nuovo giorno

come fosse il solo giorno

meravigliosamente donatovi

dall'Eterno Regista

 

Possa Pace accompagnare i vostri passi

Possa Perseveranza accudire i vostri intenti

Possa Umilt… accendere i vostri operati

Possa Amore illuminare i vostri cuori

Mi state molto RIM ABBA

 

 

(*4) TRASMUTAZIONE con questo termine s'intende il cambiamento di vibrazione di una qualsiasi sostanza che, venendo accelerata da una frequenza superiore a quella di partenza, viene trasferita in una dimensione più sottile...

E' un processo strettamente legato alla legge che governa la radioattività.  Consiste in parte nell'elevare il calore dell'atomo e, inizialmente, è il risultato di fattori definiti esterni dalla fisica ortodossa.

A. Besant, in "Studio sulla coscienza" spiega abbondantemente come le risposte della coscienza vengano attivate e intensificate da ripetute "stimolazioni esterne", trovandosi sulla stessa linea della scienza fisica, che appunto afferma essere necessari i fattori esterni per l'avvio dei processi di trasmutazione.

  (Satya Sai Baba, la rivelazione continua pag. 61)

 

Per l'atomo fisico vi è uno stato di energia massimo, che corrisponde all'espulsione dell'orbita di uno degli elettroni planetari, ciò costituisce la cosidetta IONIZZAZIONE (parallela con l'espulsione delle particelle indesiderabili dai corpi sottili non ancora puri).

La trasmutazione si manifesta come accresciuta luminosità.

 (da -Satya Sai Baba la rivelazione continua di Maria Luisa Donà

ed. Mother Sai Publications)

 

(*5) SO HAM Il detto vedico SO-HAM (Esso io sono= Io sono Dio) è dimostrato dal moto del respiro.

Quando inspirate il vostro alito dice SO (Esso) e state introducendo in voi il Divino.

Quando espirate dice Aham, state abbandonando il vostro IO.

SOHAM proclama l'identità dell'individuo e del Divino -IO SONO ESSO- ma questa identità non può essere compresa finchè siete avvinti dai tentacoli del mondo materiale.

( da S. Sai Baba la rivelazione continua)

(*6) POSSA IO COMPIERE LA MIA PARTE

Dio ha anche bisogno della collaborazione di discepoli ed iniziati capaci di ricevere le nuove potenti ondate di energie che si stanno addensando per proiettarsi sul piano fisico.

I messaggeri hanno bisogno di veri “aiutatori” che portino in espressione porzioni della Verità contribuendo a salvare il mondo.

C'è bisogno di persone il cui centro di coscienza sia l'intuizione e non l'intelletto, per costruire forme pensiero provenienti dai "Grandi Divini Involucri" delle cose pronte per essere conosciute.

(S. Sai Baba la rivelazione continua)

 

 

 

I rituali sono come l'olio che si mette in un ingranaggio per farlo funzionare bene. pagina 362)

Servono per vincere gli attriti, per consentire alla gente che inizia la ricerca di Dio di avere un punto di riferimento concreto.

Non è facile concentrare la propria mente sull'Essenza Divina. L'uomo ha bisogno di focalizzare il pensiero su un nome o su un'immagine ed esercitare delle pratiche che gli consentano di mantenere questa concentrazione e questo impegno.

A mano a mano che il ricercatore sale nella scala della consapevolezza, abbandona i rituali e si concentra su un principio astratto...

Chi è immerso nella vita spirituale rimane indifferente al mondo fenomenico.

Pag 455... non è  quindi l'esercizio che conduce a Dio.

L'esercizio serve solo a spianarci la strada e a condurci al trampolino di lancio......

Quando saremo giunti al trampolino di lancio gli esercizi spirituali cesseranno la loro funzione.

A quello stadio bisogna soltanto mettersi in silenzio ed operare.

Pag 456 ....la nostra volontà ci avrà condotto alla Grande Soglia.

Ora dovremo soltanto aspettare la percezione finale.

La difficoltà sta che, nell'ultimo stadio della nostra ricerca, la conquista della nostra reale essenza non dipende dalla nostra volontà, ci dobbiamo rimettere a qualcosa di più sottile che viene da lontano.

La produzione di ormoni cerebrali in quantità sufficiente per superare l'ostacolo dipende dalle vite passate, da quanto abbiamo allenato i nostri corpi sottili a "spingere"

( da S Sai Baba, analisi di un insegnamento di G. Rosati

 

 

 

 

 

 

 

dalle nostre emozioni         

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!