CONFERENZA 

Colle degli Angeli

Arcidosso (GR)

15 novembre 2009

 

Buon giorno e ben trovati.

sono Dori Premabba

Nome iniziatico Prema Shakti Dori 

presidente dell’associazione a promozione sociale

Premabba I Custodi della Casa delle Lune.

 

Premabba è una piccola associazione di sviluppo personale

e crescita spirituale che si occupa di BEN-Essere riferito all’altro star bene,

quello nuovo, quello consapevole, quello che sa quanto la salute

sia molto più della sola assenza di malattie.

 

La salute considerata dalla prospettiva del metodo di guarigione

Premabba Healing è in allineamento con la trasformazione planetaria in atto e

riguarda il passaggio coscienziale in corso di svolgimento, di cui,

sempre in maggior numero siamo, sia protagonisti sia testimoni, e, per il quale,

anche alcuni cerchi nel grano fungono da stimoli RI-ATTIVATORI,

favorendo il passaggio epocale dalla terza alla quarta dimensione previsto

per questa Nuova Era.

 

Il metodo di guarigione Premabba Healing NON è una terapia del fisico

bensì una guarigione dell’anima che contribuisce alla salute fisica.

E’ il volo SCHAMAIN, (da cielo –cosmo) della coscienza AUTOREFERENTE,

al recupero dell’anima, esente dal rischio di incorrere in pericolosi shok di rimando.

 

E’ la guarigione delle ferite che giacciono nel continuo mentale di cui, spesso,

la mente vigile ne è inconsapevole, poiché, l’origine dei traumi alberga

negli spazi informanti e ne conserva i codici nelle memorie cellulari.

 

 

SPAZIO INFORMANTE

Si può definire Spazio Informante il luogo delle memorie BIO-KARMICHE,

l’azione vivente, una sorta di continuo mentale, dove sono contenuti i dati

per le direttive di svolgimento della nostra storia terrena, ovvero,

i codici del magnetismo, che attirano al nostro mondo persone e circostanze

che gli si conformano, sono qui depositati.

In pratica è il luogo delle MEMORIE BIO-KARMICHE delle cellule.

 

LA CELLULA, dal latino piccola camera, è la più piccola unità di sostanza vivente

ed è lo scrigno dei codici delle memorie.

Come ogni cellula possiede un codice di istruzioni scritto e conservato nel DNA

del menoma umano, così, negli Spazi Informanti, albergano i codici delle memorie

biokarmike che trasformano QUEL TIPO DI INFORMAZIONE nella nostra realtà.

In ultima analisi, lo Spazio Informante è il luogo dove il magnetismo riceve l’imput

qualitativo del POTERE DI ATTRAZIONE che verrà emesso e irradiato.

 

La guarigione da questa prospettiva tratta la RE-INFORMAZIONE

degli Spazi Informanti e la RICODIFICA delle memorie cellulari.

La guarigione di cui parlo è quella spirituale che rispetta

i programmi prenatali dell’anima, e si cala in ogni sfaccettatura,

della sfera fisico-materiale dell’ esperienza terrena, portandovi equilibrio,

ben-essere e pace.

Si tratta della salute  che parte dal risveglio dello spirito,

perché si tratta del Piano Cosmico del passaggio coscienziale, cioè,

del passaggio dimensionale della coscienza, come previsto per questa Nuova Era

di grande trasformazione planetaria.

 

Lo svolgimento di questo piano cosmico sta nella comprensione

delle dinamiche della coscienza, e dei suoi meccanismi di codifica,

per poi elevare la coscienza così consapevolizzata a COSCIENZA LUMINOSA

in grado di       

in-definirsi  in CHAITANYA SHAKTI,

l’Energia della COSCIENZA COSMICA LUMINOSA .

 

Questo è l'atto del disgregare i confini della piccola personalità definita

in un corpo e in una mente e divenire Coscienza Cosmica Luminosa

nella Coscienza Cosmica Universale

 

SO HAM ESSO SONO

 Nell’HAM dell’espirazione è la coscienza individuale che si DIS-IDENTIFICA

(perde la propria identità separata)

nel SO dell’inspirazione nella COSCIENZA COSMICA UNIVERSALE

e agisce da questa prospettiva.

Questo è il passaggio di RI-QUALIFICAZIONE

che si chiama PASSAGGIO COCIENZIALE

 

TUTTO RUOTA ATTORNO ALLA COSCIENZA

 

Premabba Healing è il viaggio della consapevolezza  all’interno della coscienza

per svelarne i contenuti, disattivarne i codici custodi di informazioni

non in allineamento con il nuovo nel quale stiamo avanzando e che

caratterizzano la qualità degli accadimenti sgradevoli della nostra vita

e dei quali, invece, desideriamo liberarci, affinché lascino lo spazio libero

per l’introduzione dei nuovi codici già pronti per essere attivati.

Solo quando nella coscienza si fa strada la consapevolezza è

l’essere umano che prende comprensione del suo esistere,

ne assume la responsabilità e può iniziare a gestire la sua vita con

AUTODETERMINAZIONE e AUTOREFERENZA.

 

Tutti gli esseri esistenti hanno coscienza del loro esistere perché

ne fanno esperienza attraverso le informazioni provenienti dalla loro

appartenenza fisica, ma, sul nostro pianeta, l’unico essere vivente

che può identificarsi in una propria coscienza individuale è l’uomo.

Ma nemmeno l’uomo può fare piena esperienza della coscienza

fino a quando non sviluppa piena consapevolezza.

 

La coscienza consapevole è quanto permette all’uomo di

distinguersi dalle altre coscienze.

 

Tuttavia, le dinamiche della coscienza spesso sfuggono alla mente vigile, così,

succede che,intenzioni, propositi e fatti prendano strade divergenti. Perché?

Perché l’energia realizza la materia nel mondo fenomenico seguendo dettami

che la mente ignora.

Così, se ci guardiamo attorno, possiamo osservare come molte persone

rispondono in modo diverso alla stessa difficoltà, vediamo che c’è chi

attraversa indenne situazioni devastanti e chi vien devastato da situazioni

a parer nostro insignificanti, perché?

Perché ognuno di noi è uno stato di coscienza che lo contraddistingue

e che lo porta a rispondere in modo diverso alle sfide della vita.

 

Se proviamo a considerare che il nostro esistere in questi spazi e in questi corpi

è l’interpretazione soggettiva del mondo oggettivo, una percezione propria di cui

se ne ha esperienza, possiamo notare con chiarezza che ci rendiamo conto

dell’esperienza proprio perché ne prendiamo coscienza.

 

La coscienza!

 Noi siamo, volta per volta, lo stato di coscienza che sperimentiamo

il quel preciso momento e questa diviene la verità di cui facciamo- abbiamo fatto

esperienza.

Siamo uno stato di coscienza di cui non sempre siamo consapevoli e spesse volte,

in buona fede, confondiamo questa verità personale con la verità in assoluto, ma,

l’unica verità in assoluto è che siamo tutti anime in cammino e siamo qui

per evolvere, per ascendere e per favorire l’emancipazione del nostro pianeta

e per aiutarci gli uni con gli altri, per camminare assieme ed ascendere.

 

Per ascendere, dice Abba,la mia guida, dovete tornare ad essere entità

AUTONOME, AUTOREFERENTI, AUTOLUMINOSE e multidimensionali

Dunque, per progredire nel percorso di crescita è necessario conquistare

l’autoderminazione e renderci consapevoli di ciò che avviene nelle menti

e nelle nostre storie attraverso il processo di

 

sensazione, sentimento, (l’elaborazione emotiva dell’emozione)

interpretazione, integrazione (l’elaborazione mentale da cui nasce l’idea)

e quindi reazione che da luogo all’azione  (questo lo troviamo a pag 33 del libro)

 

Possiamo definire questo processo –MODELLO DI PENSIERO-  e accorgerci che,

comunque esso sia, è ciò di cui abbiamo bisogno per avere dei riferimenti,

un equilibrio, un’identità.

Fin da piccoli riceviamo dall’ambiente sia dei modelli di pensiero

di cosa pensare di noi stessi, del mondo e della vita, sia delle sensazioni

delle quali facciamo l’esperienza emotiva di cui prendiamo coscienza.

 

Da neonati si esordisce con il pianto a fin da allora si stabiliscono

i codice di comunicazione e si sviluppano le strategie

per relazionarsi con l’ambiente.

 

Interpretiamo quella condizione emotiva tali gioia, dolore, paura, eccetera,

li integriamo depositandoli nel nostro scrigno del conosciuto e quindi

elaboriamo una reazione conforme, sia come richiesta che come risposta

di interazione.

Poi, archiviamo l’accaduto, in modo che quando si ripresenterà la stessa

condizione potremo facilmente riconoscerla e agire consultando i dati

a nostra disposizione.

 

Questo diviene il conosciuto di cui abbiamo avuto coscienza inconsapevole

e che stabilisce i personali modelli comportamentali ai quali,

registrati nella memoria recondita e/o cellulare, ai quali,

facciamo riferimento ogni volta che riceviamo uno stimolo della stesa qualità

e per il quale ognuno di noi risponde in base ai codici memorizzati nello

spazio informante.

 

Così, ad un sentimento di paura lo stato di coscienza è quello della paura,

diventiamo paura ed a ciò, c’è chi risponde con l’aggressione, chi con la fuga,

chi tacendo, chi urlando, piangendo eccetera ed ogni volta che si presenterà

lo stesso sentimento saprà come interpretarlo perché ne ha già avuto esperienza,

cioè coscienza.

Ma se non si ha mai sperimentato la paura non se ne ha coscienza perché,

è attraverso gli stati di coscienza, le emozioni e sentimenti che qui sperimentiamo

che costruiamo la nostra storia.

 

Il sentimento è una vibrazione che lascia l’impronta, il sentimento ripetuto

si trasforma in memoria, la memoria crea il campo magnetico all’interno del quale

si manifestano le esperienze di vita.

Il circolo vizioso è che la memoria crea la qualità dello Spazio Informante,

contemporaneamente,  le esperienze che il magnetismo derivato attira,

danno forza alla qualità dell’irradiazione cristallizzando la memoria da cui

provengono e attorno alla quale si aggregano le esperienze che seguono.

 

Avete mai visto come si formano i bastoncini di zucchero filato

apparentemente quasi dal nulla?

Ecco, allo stesso modo funzionano le informazioni emesse

dai codici delle memorie cellulari.

 

Quando abbiamo chiara questa serie di processi possiamo notare

che spesso rispondiamo inconsapevolmente a degli schemi mentali

che costituiscono dei rassicuranti punti di riferimento per i nostri mentalizzare

anche per le situazioni che ci fanno stare male e che invece vorremmo cambiare.

Ma, il mentalizzare difficilmente cambia gli status quo;

il cambiamento sta nella consapevolezza.

La consapevolezza non sta nel mentalizzare bensì nella

 

PRESENZA MENTALE.

 

 

Ma qual è la differenza fra mentalizzare e presenza mentale?

In modo sintetico si potrebbe dire che mentalizzare è la funzione

dell’apparato di controllo, attraverso il quale, la mente interpreta

le richieste proposte dall’ambiente, gestisce gli stimoli, ne giudica la qualità

riferendosi a parametri personali, elabora le risposte e organizza le azioni conformi.

Anche i nostri organi interni rispondono agli stati emotivi che questo processo

produce, ne metabolizzano i contenuti e rispondono in modo conforme.

 

Le malattie si sviluppano causa il tentativo di gestire sentimenti di cui non si è

in grado di liberarsi

 

Presenza mentale vuol dire chiara comprensione dei sentimenti

in assenza di giudizio, cosciente ascolto delle emozioni,

incondizionata visione dei pensieri nella totale assenza di catalogazione

E’ l’esperienza di osservazione consapevole della realtà personale,

libera dalla coercizione della mente condizionata.

E’ sapere esattamente cosa si è e si fa in quel preciso momento, da spettatori,

senza interpretazione alcuna, questa è essere entità

autonome dai condizionamenti mentali.

 

La porta d’accesso all’autoreferenza è la presenza mentale e

la chiave è l’autodeterminazione.

 

In quest’epoca di trasformazioni a cui l’umanità tutta è chiamata,

il passaggio dalla mentalizzazione alla presenza mentale fa di noi

delle entità autonome, autoreferenti,

pronte alla trasmutazione coscienziale,

al risveglio della Coscienza Luminosa e quindi

al passaggio dalla terza alla quarta dimensione già in corso di svolgimento.

 

La trasmutazione della coscienza in Coscienza Luminosa è causata

dall’esposizione della coscienza individuale ad una radianza di Frequenza Superiore

che avviene attraverso specifici imput iniziatici.

Poi, a partire da quelle coscienze pioniere l’informazione, anche a loro insaputa,

passerà ad altre coscienze organizzate per il risveglio

che a loro volta passeranno l’informazione ad altre coscienze  e via di seguito.

 

Senza presenza mentale è poco probabile un passaggio coscienziale,

senza passaggio coscienziale è quasi impossibile cambiare tipo di vibrazione

e procedere nel passaggio dalla terza alla quarta dimensione

 

Per contro, quando anche una sola coscienza individuale cambia,

la sua vibrazione emette degli impulsi che vengono intercettati dalla coscienza

di quanti hanno già avuto questo tipo di esperienza e sono pronti ora

per riprendere il loro percorso ascensionale chiamiamolo

“del cammino di ritorno verso casa”.

Il cammino di ritorno verso casa è una metafora che sottintende

il ritorno alla la familiarità, quella degli antichi conoscere, poteri,

frequenze vibrazionali, dimensioni di cui, come già detto, il prossimo passo

è il passaggio dalla terza alla quarta.

 

Esisti per incontrarti – dice Abba- e solo fermandoti ti potrai trovare. –

Questo perché, come dice un antico proverbio –Quando l’allievo pronto

incontra il maestro, ed è il maestro che va da lui.

 

Questo è fantastico, smettendo di girare in cerca del maestro il maestro va da lui

e ci va solo e proprio quando l’allievo si ferma accettando di incontrarlo.

 

Questo percorso viene esposto in maniera molto compresibile nella storia

di Siddharta, il primo Buddha- il realizzato, il quale, dopo aver vissuto

innumerevoli esperienze alla ricerca del maestro, sedette sotto l’albergo

della Bodhichitta, scoprendo così che il maestro era lui.

 

Perché il maestro alberga già al nostro interno, si tratta solo di

riattivarlo, di ricordare: come risvegliarsi da una lunga amnesia

e riprendere familiarità con chi siamo.

 

Si tratta di trasformarci da larve in farfalle, tornare ad essere,

cioè ciò che siamo stati equipaggiati diventare.

 

IL codice  di accesso alla trasformazione è dunque proprio ancora ricordare

 

E’ proprio come dice LABORIT. (Nome che spero aver pronunciato bene) 

-Un essere vivente è una memoria che agisce-

 

Vedete?

 

Tutto riporta alla memoria, al ricordare quindi si tratta di cosa ricordare come

mettere in atto i ricordi e in che modo li ricordiamo.

La faccenda si fa molto intrigante

Ricordare proviene dal latino recordàri,

derivazione da còr, còrdis =cuore perché il cuore

era considerato la sede della memoria

Ed è molto significativo osservare che cor sta fra i due suffissi RI e ARE

RI è il suffisso di movimento all’incontrario quindi RI_METTERE

ARE, dal latino àris indica l’azione in relazione.

Quindi il senso di ricordare, è rimettere nella memoria cioè

RI-METTERE NEL CUORE.

 

Premabba Healing, è un dei percorsi iniziatici, emergenti in questo nuovo millennio,

che AIUTA, EDUCA a RICORDARE, il che rientra nel progetto evolutivo planetario,

del passaggio dimensionale previsto in quest’epoca.

 

(se vogliamo fare un paragone spiccio possiamo pensare al passaggio dimensionale

come al passaggio dei programmi televisivi dall’analogico al digitale

che permette una maggiore visone e qualità dei programmi) 

 

Il primo livello Premabba Healing si chiama anche la via del Cuore d’Oro.

Con il Primo livello Premabba Healing, attraverso il passaggio coscienziale,

si ri-mettono nel cuore il potere della sonorità luminosa e

gli antichi conoscere e poteri della cosmica Tandava,

svelati, al Rishi Tandu direttamente dal Divino Cosmico Danzatore Nataraja

nel suo tempio d’Oro nel centro di Chidambaram.

 

Poi, esercizio dopo esercizio si mettono in pratica i “ricordi tornati”

che verranno di volta in volta tornati in qualità, intensità e quantità

il praticante sarà pronto a ricevere onoranza dopo onoranza.

  

E per continuare a parlare di “ricordi tornati”, avete fatto caso sempre più

si parla delle antiche conoscenze degli indiani d’America, dei Maya, degli Hopi,

dei vari sciamani di più parti del mondo :Perù, Siberia, degli aborigeni australiani,

e di tantissime altre tradizioni emergenti.

 

Vi siete mai chiesti perché?

E’ un po’ come quando qualcuno si risveglia e il suo rumoroso girar per casa

sveglia anche quelli che con lui abitano, cioè che hanno gli stessi ricordi assopiti.

 

Il codice di comprensione è RISONANZA dal latino RESONANTIA = eco,

rimbombo interattivo, risposta vibrazionale alla qualità

della frequenza informante originaria emessa.

 

Per osservare da un’altra prospettiva il tema “risveglio dei ricordi”

possiamo fare riferimento ad una delle recenti scoperte della neuroscienza,

i neuroni specchio.

 

I neuroni specchio si possono definire (prosaicamente e mi perdonino gli esperti) 

cellule dormienti che, ricevuto un’imput esterno si risvegliano

per una sorta di effetto emulazione.

I neuroni specchio, vien detto, vengono gestiti da un sottile meccanismo il quale,

senza porre in atto ragionamento alcuno, attiva capacità di attuazioni mai svolte.

Ciò avviene in quanto qualcosa dall’esterno ha riabilitato il contatto con un ricordo

giacente in un passato anche molto recondito.

 

Leggo qui alcuni punti di un documento scaricato da internet.

“ -I neuroni specchio permettono di spiegare fisiologicamente la nostra capacità

di porci in relazione con gli altri.

Quando osserviamo un nostro simile compiere una certa azione si attivano,

nel nostro cervello, gli stessi neuroni che entrano in gioco quando siamo noi

a compiere quella stessa azione.

Per questo possiamo comprendere con facilità le azioni degli altri:

nel nostro cervello si accendono circuiti nervosi che richiamano analoghe azioni

compiute da noi in passato.

Quest’ultima precisazione è molto importante, infatti sembrerebbe che il “sistema specchio” entri in azione soltanto quando il soggetto osserva un comportamento che egli stesso ha posto in atto in precedenza.

Ad esempio si è visto che in un danzatore classico i neuroni specchio si attivano esclusivamente di fronte ad un’esibizione di danza classica e non di fronte al ballo moderno e viceversa.

Per ora diciamo che è perché questa è l’era in cui gli antichi poteri

vengono tornati all’umanità in modo che ognuno abbia l’opportunità

di attraversare il processo di trasformazione nella maniera più conforme

alla sua natura.

Così, le entità pioniere incarnatesi in massa verso la fine del millennio precedente “

iniziano a ricordare” e a tornare luminose,

 

Poi, quando qualcuno da qualche parte inizia a “ri-cordare” una certa cosa,

qualcun’altro da tutt’altra parte, ma in potenziale risonanza con il primo,

riceve l’imput di Ri-sveglio (termine che in senso figurativo significa

anche richiamare all’azione) e comincia ANCH’EGLI “ri-cordare”,

a sviluppare, cioè, gli stessi modi di sentire, credere e agire pur

non essendo mai entrato in contatto con il primo.

E’ per questo motivo che in tutto il nostro globo gli antichi conoscere

stanno “riemergendo” e diffondendosi ovunque

 

 

MA IN CHE MODO AVVIENE IL PASSAGGIO Dell’informazione?

I Pionieri di cui poc’anzi si è detto, albergano al loro interno

lo stesso ricordo e quando anche uno solo inizia a svegliarsi

fa un tale fracasso che, come un tuono  rimbombante,

si propaga anche molto lontano.

 

 

 

- E questo è molto interessante e ci fa capire come mai a volte pur

non avendo fatto una certa cosa questa ci è così “famigliare” e

perché non tutti i ricercatori e praticanti spirituali ,

pur rispondendo allo stesso stimolo ascensionale, percorrono lo stesso pensiero.

 

E’ una situazione che ignora completamente il ruolo dell’esperienza corporea

legata al comportamento motorio.

I neuroni specchio implicano infatti l’esistenza di un meccanismo

che consente di comprendere immediatamente il significato delle azioni altrui

e persino delle intenzioni sottese senza porre in atto alcun tipo di ragionamento. –

 

 -Questo ricorda molto da vicino il passaggio coscienziale il passaggio,

cioè di un’esperienza da coscienza a coscienza-

 

Il neurone è il tipo cellulare che compone, insieme ad altre ( alle cellule gliali), 

il tessuto nervoso. Grazie alle sue peculiari proprietà fisiologiche è in grado di

ricevere, integrare e trasmettere impulsi nervosi.

Ovviamente, disponendo di libero arbitrio siamo noi che decidiamo

se compiere l’azione.

Straordinaria questa scoperta della neuroscienza vero?

Immagino che anche per il futuro ci sarà molto da sapere,

ma questa è un’altra storia.

In questo contesto è interessante notare che le parole chiave sono

RISVEGLIO e RICORDO:

Il RICORDO dei neuroni specchio RISVEGLIANO le azioni

Il RICORDO delle coscienze RISVEGLIANO le frequenze dimensionali.

Fantastico

 

SOLITAMENTE LA DOMANDA CHE CI SI PONE A QUESTO PUNTO E’

C’E’ UN IMPUT INIZIALE? E, se si, DA DOVE PARTE?

 

Per quello che riguarda le coscienze, da sempre ci sono molte discipline iniziatiche,

tradizioni esoteriche, particolari suoni, combinazioni numeriche, particolari strutture

e luoghi a svolgere questa funzione ma anche le vibrazioni emesse da Grandi Esseri,

Entità Luminose, occasionali aperture di portali cosmici attraverso i quali giungono

a noi potenti ondate di energie iniziatiche e ancora eventi specifici di cui abbiamo

perso il senso come Pasqua, Natale, Corpus Domini, Mahashivaratri, Wesak ed altri.

E ancora, mi è stato anche direttamente detto, alcuni cerchi nel grano e che

la funzione di alcuni cerchi del grano è quello di stimolare il risveglio

di quelle memorie recondite di cui poc’anzi si è detto, stimola il risveglio,

non solo delle memorie recondite di cui poc’anzi si è detto,

ma anche di quelle memorie di specifici luoghi di potere (dismessi)

poiché la loro vibrazione provoca la risintonizzazione dell’energia qui sopita

e il riallineamento dei chakra della terra sulla nuova frequenza

 

 

 

Alcuni cerchi nel grano sono la forma visibile della vibrazione

della sonorità luminosa.

Qui si tratta del suono NON SUONO (vibrazione) e di quella luminosità

NON LUCE che antiche discipline orientale tramandano come udibile

solo con l’orecchio astrale e visibile solo con la vista astrale

(da non confondere con il corpo dei viaggi astrali)

 

Nella raccolta di insegnamenti del 1996 Abba riferisce di una civiltà

che comunicava da coscienza a coscienza e  arrivava ovunque senza bisogno

di spostamenti fisici come noi l’intendiamo.

-Tuono e Fulmine – narra Abba – emanava dai loro corpi e non etere attònito.-

 

Tuono e fulmine … c’è da pensare si tratti della sonorità luminosa: del potere della sonorità luminosa che viene riattivato già dal primo livello del metodo di guarigione Premabba Healing.

 

Tutto torna per poi allontanarsi e tornare ancora.dice AbbAbba-

In simbiosi al ciclo biokarmico attuale, il nuovo e antico potere

della vita in azione, sta organizzando i nuovi spazi

(qui si riferisce anche agli spazi informanti)

 capaci di accogliere e far prosperare le nuove frequenze.

 

In sincronia con questo ciclo biokarmico di riorganizzazione, l’antico potere,

assopito, insito nella geometria sacra, celata nelle varie architetture,

ha ripreso vigore e si sta sintonizzando sulle nuove informazioni provenienti

dalle forme geometriche dei cerchi nel grano che sempre più articolati

e frequenti appaiono in tutto il mondo.

 

Attraverso le emissioni a frequenza sonoro-luminosa,

questa nuova misurazione della terra di geo + metria sacra, 

sta facilitandoci il passaggio alla IV dimensione; quest’ultima,

riceve a sua volta l’imput da dimensioni superiori alla V,

sotto forma di sonorità luminosa, non udibile e non visibile ai più, è

già presente nei cerchi nel grano, strutture geometriche formate dagli impulsi

delle Coscienze Luminose di Grandi Esseri a Frequenza Elevata.

 

I cerchi nel grano sono come mandala della sonorità luminosa

nella sua forma visibile.

Fungono da acceleratori di emancipazione coscienziale ed

evoluzione spirituale per quanti, liberati da modelli di pensiero superati,

hanno creato lo spazio necessario a quest’ascensione dimensionale.

Anche questo è l’agire del ciclo biokarmico: l’Azione Vivente.-

 

I CERCHI NEL GRANO velocizzano l’evoluzione di quanti sono pronti

a questo passaggio coscienziale.

Mentre le Coscienze Luminose Evolute formano questi acceleratori vibrazionali,

si espandono nell’etere terrestre delle onde ad altissima frequenza vibrazionali

che vengono intercettate da quanti sono in grado di aderire al progetto evolutivo

in programma.

E, pensate, sono l’antico conoscere e potere che tornano.

 

C’è da sottolineare che non stò parlando indistintamente di tutti i cerchi nel grano,

infatti, non tutti i cerchi nel grano sono stati formati da Coscienze Luminose

e non tutti hanno la stessa valenza.

 In questa straordinaria era di continue "sdoganazioni",
di nuove frontiere da varcare
e di sconosciuti mondi resi accessibili al nostro conoscerli,
il metodo di Guarigone Premabba Healing NON è un nuovo metodo
per canalizzare le energie cosmiche, bensì, 
è un frammento dell’antico potere che torna,
è uno dei nuovi percorsi iniziatici esperienziale,
di sviluppo della Coscienza Luminosa, ri-emergenti,
si potrebbe definire un percorso di “nuova generazione” allo stesso modo
di come i telefoni di nuova generazione non hanno soppiantato la comunicazione
ma l’hanno resa più ampia, potente e accessibile ad un maggior numero di persone.
Qualsiasi credo si professi o altra disciplina si pratichi, 
non solo non è in antagonismo con Premabba Healing ma,
potrebbe averne un potenziamento.
  
 La Sonorità Luminosa è la frequenza vibrazionale della 
Coscienza Luminosa
alla quale si accede attraverso la ri-attivazione del corpo specchiale
e il ripristino dei centri luminosi.
C’è da chiarire che il corpo specchiale NON è il corpo specchio 
già conosciuto in altri percorsi, bensì il corpo dell’energia spirituale
attraverso il quale anche il pulsare delle frequenze vibrazionali
si svela maggiormente alla consapevolezza.
 Per vibrazione s’intende il fremito vitale, la manifestazione di quanto, 
visibile e invisibile esiste.
Per frequenza s’intende il susseguirsi, la velocità della vibrazione 
e per esteso la qualità.
In questo contesto si potrebbe sintetizzare dicendo che la vibrazione 
è il suono dell’esistenza e la frequenza come questo si manifesta e avviene.
Quando freniamo d’amore, di attesa, di speranza, gioia, felicità, indignazione, 
ma anche di invidia, rancore, odio e quant’altro, comunque sia quel fremito è
la qualità del nostro palpitare vitale.
Sintetizzando si può paragonare il fremito alla frequenzae il palpito alla vibrazione.
 All’inizio era il verbo………la vibrazione………il suono…….
Dal punto di vista del percorso spirituale per vibrazione s’intende “QUEL VERBO
iniziale.
 La vibrazione è il suono dell’esistere la frequenza come
Con ciò per vibrazione s’intende il moto del verbo manifesto 
attraverso il fremito vitale; la frequenza caratterizza la qualità del movimento.
 Poi Egli disse –sia fatta la luce e quella fu; 
La sonorità luminosa  del potere di creazione originario iniziò
a vibrare la sua frequenza.
 Più la frequenza è alta-veloce più la coscienza individuale risuona 
con la coscienza cosmica e facilita l’espansione dei centri luminosi
del corpo specchiale e il risveglio della coscienza luminosa.
La coscienza luminosa di ognuno si può paragonare alla cellula dormiente
di un unico insieme la cui memoria è portatrice del DNA spirituale della nostra,
non discendenza ma appartenenza divina che continua
a darci la stimolo all’ascensione, è quella memoria cellulare
non continuativamente assopita.
 Per tornare ad essere entità, Autoluminose, Autoattivanti e ascendere
– dice Abba- dovete invertire la direzione del vostro moto
dal fuori in contrazione verso dentro
a da dentro in identificazione con l’unione cosmica universale - SO HAM-
Con l’HAM dell’espirazione è la coscienza individuale che si identifica nel SO
dell’inspirazione nella coscienza cosmica universale
Se fallirete lo scopo non verso Elio sarete innalzati ma contro Elio sarete scagliati -
ELIO è il Sole irraggiante del Creato manifesto e inmanifesto, 
conosciuto e sconosciuto, il trasformatore cosmico che produce
per induzione tutta l'energia-vita dell'Universo.
Ogni cosa succede quando i tempi sono quelli giusti per la sua manifestazione, 
questi nostri, sono i tempi in cui chi è pronto potrà ascendere
alla Dignità Cosmica Divina e potrà cominciare a farlo stando in questi corpi
conoscendo il suo essere multidimensionale.
 LO SCOPO del metodo di guarigione Premabba Healing
 Lo scopo di questo percorso non è quello di eludere la realtà quotidiana 
bensì quello di introdurre nuove prospettive di se stessi del mondo e della vita,
più consapevole gestione, nel quotidiano, di presente e passato
con uno sguardo sereno sul futuro tanto famigerato 2012.
L’opportunità è quella di cambiare la qualità, della  esistenza personale e collettiva.
Il passo dopo passo mette a disposizione capacità di pratica impiegabili 
anche per la pulizia dei corpi sottili, delle auree,
per il riequilibrio dei campi vibrazionali,
per il riallineamento dei chakra,
per la riorganizzazione del DNA collettivo e
la riformulazione delle masse pensiero                  
 Con questo intento, l’associazione Premabba i Custodi della Casa delle Lune 
organizza seminari, corsi e trattamenti a persone e luoghi.
 
A CHI E’ RIVOLTO 
E’ un cammino di evoluzione aperto  a quanti non si accontentano di sapere
ma vogliono incarnare la Conoscenza
e desiderano attivare adeguate risorse
e talenti per l‘attraversamento epocale in corso.
E’ aperto a quanti, avendo già percorso il sentiero della Luce, 
vogliono ora ascendere all’autoluminosità e conoscere
il Potere della Coscienza Luminosa in Unione con le Energie Cosmiche Riunite.
Si rivolge ai ricercatori spirituali e a chiunque desideri intraprendere, 
con autodeterminazione, un cammino di crescita  autoreferente
 Per camminare nella nuova era bisogna brillare di coscienza consapevole 
e collaborare alla formazione di una nuova coscienza di gruppo  capace di dar corpo
a quell’onda quantitativa necessaria ad ottenere il mutamento qualitativo
in sintonia con il Piano Divino pronto a manifestarsi.
 Molte Entità Luminose stanno lavorando da tempo a questo Piano Cosmico 
di ri-scrizione del DNA, ri-attivazione di codici di potere,
ri-definizione di modelli di pensiero, ri-abilitazione delle coscienze
per gli accessi ai piani luminosi, affinché il passaggio
da una dimensione all’altra sia attuabile al maggior numero di creature possibile.
Nella storia evolutiva c’è chi ascende come coscienza individuale, 
chi come coscienza di gruppo chi per effetto di traino o risucchio della massa
chi come traghettatore, pioniere di nuovi luminosi passi.
  AUTOATTIVANTI vuol dire avere la costanza di praticare gli esercizi spirituali 
in modo da mantenere vigile il corpo specchiale risvegliato,
attivi i centri luminosi attivati, operativa l’energia creatrice della sonorità luminosa.
 
AUTOLUMINOSE Vuol dire rimettere in circolo il potere radiante 
dell’HIRANYAGARBHA, del Cuore Divino, quello d’Oro,
riattivato dalla luminescenza dei nostri centri luminosi,
dall’energia del Corpo Specchiale e dalla radianza della Coscienza Luminosa,
 L' Atma (il Sé) è la pura Coscienza, rifulgente, eterna ed immutabile, 
che risplende nell'uomo come una fiamma che illumina.

 Dice Swami Satya Sai Baba – nel discorso Divino del 23, Novembre 1986.-

Le Antiche Scritture (Sastra) l'hanno caratterizzata come Divina.

 Le Upanishad hanno proclamato che Dio dimora nella cavità del cuore e la Bibbia

ha dichiarato che il Divino può essere sperimentato solo se si possiede

purezza di cuore. Anche nel Corano viene affermato che avere un cuore puro

è il requisito essenziale per ottenere l'esperienza di Dio.

 

Nel discorso divino del 2 aprile 1984 racconta questo aneddoto

In Italia c'era uno scultore famoso di nome Michelangelo.

Un suo amico un giorno lo trovò che scolpiva un grande pezzo di marmo e gli chiese:

"Perché lavori tanto a questo pezzo di marmo?

Perché non te ne vai a casa a prenderti un po' di riposo?" 

Michelangelo rispose: 

"Sto cercando di far uscire il Divino che si trova dentro questa roccia.

Voglio portar fuori da questo sasso senza vita la Divinità vivente

che è racchiusa in esso."

Se quello scultore poteva creare da un pezzo di pietra inanimato

un' immagine vivente di Dio, non possono anche gli esseri umani

vibranti di vita manifestare la Divinità vivente che risiede in essi?

 

E conclude dicendo - Abbiate fede nel fatto che Dio risiede in tutti gli esseri.

 

MULTIDIMENSIONALI vuol dire capaci, di muoversi nelle dimensioni 
più sottili pur stando ancora in questi corpi,
senza correre il rischio, come nel passato, di “bruciarsi”.
Questo è il potere pluridimensionale della Coscienza Luminosa
 Nel passaggio coscienziale sapere e potere passano direttamente 
da coscienza a coscienza nella quantità e intensità alla quale
quella coscienza può accedere in quel preciso momento,
a prescindere dal grado di erudizione tanto di chi istruisce quanto di chi apprende.
 E’ la Conoscenza che svela se stessa e ritorna all’antico Potere.
  " Al di la dei vostri condizionamenti (dice Abba nel libro) 
splende la vostra Vera realtà.
Sappiate togliervi dagli occhi le ragnatele dei vostri confondervi 
con quanto vi credete e vedrete con chiarezza chi siete."
 Lo scopo più esteso è quello di collaborare in Unione 
affinché il Piano Cosmico si manifesti.
 “Molti intenti all'unisono in un unico scopo, -dice Abba- 
provocano il capovolgimento delle tendenze collettive (inversione) e,
conducono il genere umano, ad un risultato comune.
Questa è l’azione delle egregore unite in massa critica
che provocano il salto quatico
 Siamo tutti invitati a partecipare al compito di elevare le frequenze vibrazionali 
del genere umano
E, come neuroni di uno stesso cervello,
contribuire a dar corpo alla nuova coscienza collettiva di cui l'umanità tutta
necessita per avventurarsi in questo nuovo millennio
di attraversamento dimensionale.
 Dunque, dal punto di vista del periodo storico, al di la della sensazione 
di  precarietà che, assieme al nostro pianeta,
stiamo attraversando, siamo chiamati a contribuire alle formazioni
di grandi egregore in grado di raggiungere la soglia di energia coscienziale
adatta ad ottenere il cambiamento qualitativo per quest’epoca,
e per le generazioni prossime.
 I tempi attuali richiamano a formare una nuova coscienza collettiva e 
ci chiamano a diventare “aiutatori” capace di essere “ricevitori,
stabilizzatori e redistributori” delle nuove e potenti ondate
ad alta frequenza vibrazionale, previste per la continuità del nostro pianeta.
 L’espansione dei corpi luminosi ha già avuto inizio in più parti del globo, 
anche se ancora a macchia di leopardo, la qualità della sua vibrazione,
in continua ascesa
è sempre maggiore, fra l’altro, anche il numero dei singoli cuori che sa 
risvegliare le coscienze al rispetto per la natura, alla benevolenza fra i popoli
ed evocare negli animi la fine di ogni violenza,
assumendo il proprio ruolo nella costruzione della pace.
 La pace e la ripresa di energia del nostro pianeta hanno bisogno anche di volontari 
capaci di aiutare l'instaurarsi di nuovi di paradigmi in grado di favorire
la loro diffusione.
Questo nostro tempo necessita di entità autoreferenti la cui luminosità
irradi l'umanità e favorisca anche la salvezza del nostro pianeta
nel suo insieme 
 L’essere coesi in un unico scopo serve, non solo a operare 
costruttivamente in tal senso senza cedere energia allo sgomento
alla paura e cadere nello sconforto dell'impotenza, ma anche
a creare un potente campo magnetico capace di favorire
la ridiscesa di Entità AUTOLUMINESCENTI Illuminanti.
  In sintonia col Piano Divino, (si sussurra nei luoghi degli iniziati di alto livello)
 la confusione cruenta dell'attuale momento mondiale è, 
in realtà, il preludio di una svolta epocale,
l'inizio di un'epoca di respiro, (all'interno di questo lungo Kali Yuga)
che ha iniziato a manifestarsi già con l'anno 2006.
Noi tutti siamo chiamati a favorire questo passaggio.
 
 Con la pratica di Premabba Healing si sperimenta il ricongiungimento, 
nel presente,
 di Verità, Potere e Benessere interiori perduti nel passato.
Ritrovare l’unità interiore ci rende forti e quindi in grado di portare 
consapevoli benefici cambiamenti anche nella vita di tutti i giorni
per il benessere personale, collettivo e del pianeta tutto.
 Il metodo di guarigione Premabba Healing è un percorso 
di consapevole sviluppo coscienziale e spirituale, attraverso il quale
ogni praticante sperimenta personalmente il potere della sonorità luminosa
e la dinamica della guarigione vibrazionali.
Al cospetto dei Corpi Specchiali irradianti, la percezione duale si sgretola e
il Grande Evento Planetario si manifesta.
 Nel suo insieme Premabba Healing è attualmente strutturato in tre livelli 
  IL PRIMO LIVELLO - AUTOREFERENZA
SO  HAM CHIDAMBARAM E' la via del Cuore d'Oro   
grazie al quale vengono attivati alcuni codici, il corpo specchiale,
che è il corpo dell’energia spirituale, il primo e secondo centro luminoso,
ed ha inizio l’esperienza diretta con il potere della sonorità luminosa.
Da questo momento si inizia ad agire consapevolmente negli spazi informanti 
per modificarne i contenuti e nella ricodificazione delle memorie cellulari.
Cambiando i codici delle memorie cellulari si cambia magnetismo ed esperienze 
che si attraggono alla nostra storia.
L’iniziazione fa del praticante una persona autoreferente ed autonomamente 
in grado di progredire nel percorso di trasformazione perché,
in Premabba Healing non è previsto alcun maestro al di fuori di quello interiore.
Tuttavia, siccome solitamente  -insieme è più facile che da soli- è previsto 
un incontro esperienziale almeno un paio di volte l’anno, di condizioni, 
approfondimenti e aggiornamenti  senza spese aggiunte.
 
 IL SECONDO LIVELLO -AUTOLUMINOSITA'
  DEVAYANA -  E' la via degli Autoluminescenti     perfeziona la percezione 
degli spazi informanti, ne approfondisce il meccanismo e le informazioni
qui contenute si fanno più conoscibili e
meglio chiarisce il processo di modifica dei codici delle memorie cellulari.
Potenzia l’espressione della sonorità luminosa
Questo è un livello di grande accelerazione ma anche di grande impegno.
Qui il percorso si fa più elaborato e prevede diversi incontri l’anno.
      
IL TERZO LIVELLO -DIGNITA' COSMICA
  PREMAYANA - la via dei Veicoli d'Amore     
Da questo livello si iniziano ad attivare gli altri centri luminosi ad iniziare dal terzo.
È il passaggio coscienziale che permette di elevare le frequenze vibrazionali
personali, riattivare i 12 filamenti del DNA eterico
e prepara quel campo di frequenze vibrazionali idoneo
ad attirare ed accogliere la ridiscesa dei Grandi  Esseri d’Amore
prevista per questo nuovo millennio.
 
Il Metodo di Guarigione Premabba Healing dunque, 
non è una terapia fisica e non è un nuovo metodo
per canalizzare le energie cosmiche bensì una guarigione dell’anima,
e la realizzazione in se del Potere dell’Amore,
attraverso i quali, oltre accelerare il cammino evolutivo spirituale,
si possono sanare situazioni di malessere morale, psicologico e pratico
e ottenere l’aiuto necessario in qualsiasi settore della vita,.
 

In conformità alla Nuova Era nella quale stiamo avanzando, il libro,

è stato istruito attraverso vie non convenzionali, per passaggio coscienziale;

i suoi contenuti provengono da antiche tradizioni spirituali fra le quali

Veda-Upanishad e trovano comprensione nella quantistica attuale.

La via è quella del cuore d’Oro, quello Divino,

perché il cuore ha un campo magnetico superiore ala mente,

la sua vibrazione aumenta le frequenze e ci mette in grado non solo

di fluire con le trasformazioni in atto ma di ricevere anche tutto l’aiuto

necessario per farlo.

 

A questo punto vale la pena dare un’occhiata a pagina 49 della raccolta 
TEMPI DI NUOVE LUCI-, datata 20 settembre 1996 e intitolata
FRATELLI COSMICI 
  - All'alba della Nuova Era – dice Abba- molti hanno sentito un vago 
richiamo al risveglio della coscienza; cercano risposte più chiare alle loro domande,
vogliono sapere cosa sono, dove devono andare, cosa sono venuti a fare
in questo vostro mondo.
Si guardano intorno e vedono il dilagare dell'ego distruggere ogni cosa che incontra. 
Confusi e disorientati cercano quelle convinzioni utili a condurli 
al cuore delle motivazioni originarie e, passo dopo passo ritrovano Dio.
Consapevoli dei tempi di nuovi inizi (riferito alla nuova era)
altri aspettano un richiamo. 
Molti sanno che l'Amore (Prema) è l'unico sentiero, pochi sanno come percorrerlo, 
ciononostante, il richiamo cercato dall'esterno si trasforma in ardente 
ricerca interiore di unione con l'Infinito. 
Ecco che il desiderio partorito dai cuori sinceri diventa il potente mezzo 
di attrazione (magnetismo) per tutto l'aiuto di cui hanno bisogno.
 In conformità alla Nuova Era che avanza, molti Fratelli Cosmici, 
accorrono al vostro richiamo per aiutarvi a riscoprire la felicità che vi
aspetta nel momento in cui decidete di coglierla.
 Questi vostri Fratelli Cosmici hanno il compito di fare da guida a chi vuole 
avanzare nella comprensione dell'Esistere in Pace nel mondo fisico e non fisico,
personale, collettivo e universale…..
 
Ogni cosa è dipendente dall'evoluzione spirituale che ogni essere
è chiamato a compiere………
 Rileggendo questo scritto mi venne in mente che circa nel 1978 intercettai 
o fui intercettata (questo ora so che è comunicazione coscienziale) da,
chiamiamoli pensieri, di un extraterrestre il quale mi spiegò
più o meno le stesse cose ovvero che “loro” “orbitano”
da un tempo indefinito intorno a noi” vigilando per evitarci il più possibile
di arrivare all’autodistruzione e pronti ad assistere quanti richiedono espressamente
aiuto.
 La maggior parte di noi non li vede e non li sente, se non episodicamente, 
semplicemente perché la nostra vista e il nostro udito sono ancora
troppo “pesanti” e la nostra mente troppo affollata di rumori e paure.
 
Senza troppo generalizzare, nel senso che i casi diversi sono molteplici
agli antichi era più facile percepire, vedere la loro presenza
e sentire le loro comunicazioni (allo stesso modo di come è solitamente
piuttosto facile per i bambini al di sotto degli otto/quattro anni)
 Per il passato sono stati chiamati in molti modi e, per i bambini, 
spesso sono stati scambiati per amici immaginari ma
come ho detto prima non tutti i casi sono uguali.
 Ognuno può condividere solo la propria esperienza ed è quello che sto facendo io.
Dunque dicevo di aver ricevuto queste comunicazioni di cui ricordo 
solo una minima parte e, continuando, diceva che la terra
fa parte di un sistema molto complesso, paragonabile al tassello
di un grande domino, e quando succede succedesse qualcosa al nostro
pianeta gli effetti si ripercuotono fino a loro, perciò la loro “vigilanza” su di noi
è anche dettata da interessi personali.
Avvisarono anche del pericolo per due specifici bambini io, convinta 
fosse riferito a due bimbi piccoli sempre ammalati invece si trattava
di due ragazzi grandi dei quali venne fatto il nome, uno dei quali stava
prendendo la strada dell’alcool l’altro quella della droga.
Uno si riuscì ad aiutarlo a rientrare in una vita accettabile, l'altro,
purtoroppo, anni dopo morì suicida
Ma questa è un’altra storia.
 Quello mio con Abba è un percorso iniziato praticamente da sempre 
ma si è palesato anche alla mia coscienza vigile solo i primi di luglio 1996.

Fin dall’inizio oltre che essere accompagnata su un percorso evolutivo

con il quale mi sentivo in perfetta risonanza, venni proiettata anche

in un mondo di geometria, numeri, discorsi che parlavano di atomi, DNA,

spirali a doppia elica (ora tutti parlano di DNA doppia elica eccetera ma nel 1996

non era così), polarità, magnetismo, attrazione-repulsione

e altro sullo stesso genere, campi di cui non solo ignoravo il significato

ma verso i quali nutrivo da sempre antipatia e un’insofferenza tale da sconfinare

nella repulsione.

Ogni spiegazione di questo tipo che mi veniva data grondavo di incapacità

di comprendere ciò che mi veniva detto

(neanche oggi se per quello mi è tutto chiaro) e mi chiedevo

Perché Abba mi fa questo? Perché proprio a me?-

Feci la stessa domanda ad una nota studiosa che mi rispose

che era una tecnica piuttosto solita fra questi istruttori speciali.

 

Cioè prendono una persona ignorante e la informano di dati che

(proprio data la sua ignoranza) la mente non può contestare.

Molti di questi funzionano come una sorta di frequenza iniziatica

che aggirano la mente e si collocano direttamente nella coscienza

da dove iniziano ad emanare il loro potere di attrazione.

 

Con Premabba Healing si attivano i centri luminosi del corpo specchiale

(il corpo specchiale che è il nuovo corpo dell’attuale energia spirituale disonibile

il cui risveglio è stimolato anche da imput provenienti da alcuni cerchi nel grano,

grazie al quale, si sperimentano giorno dopo giorno,

Coscienza Luminosa e potere della sonorità luminosa,

si mettono in pratica le nuove risposte alle necessità evolutive dell’attuale epoca,

si apprende l’uso dei nuovi strumenti e si “cammina” nel territorio dei 12.

Il territorio dei 12 è il campo di energia ad alta frequenza che avvolge

ogni praticante e sostiene ogni pratica del metodo di guarigione Premabba Healing.

I 12 sono Frequenze Vibrazionali, di tipo angelico, delle Cosmiche Energie Riunite.

La loro Entità si può associare agli Angeli e Arcangeli HAZIEL, RAMAEL,

CAMAEL, EHYAH, PASCAR, RAPHAEL, HURIEL, MICAH, METATRON, AMITIEL,

AMARUSAYA.

 

L’energia angelica alla quale maggiormente si fa riferimento,

soprattutto nel secondo livello del Premabba Healing,

La via dell’autoluminosità, è l’angelo EHYAH,

l’angelo della primavera che sostiene e protegge

il potere femminile della nuova stagione

 

Il potere femminile ha un ruolo fondamentale in questo passaggio epocale

in cui le frequenze vibrazionali devono essere portate

dall'attuale III alla IV dimensione e in rapida successione alla V.

In questo transito il potere femminile non si porrà più come

scrigno della nascita altrui ma come e-levatrice delle nuove nascite alla

Coscienza Luminosa che ad ognuno verrà svelata l'opportunità

di far rinascere a nuova vita.

La Coscienza Luminosa è un patrimonio che ognuno possiede solo che,

trovandosi negli ultimi millenni a disagio, si è costretta ad una menomazione e,

per sostenere il nuovo stato di cose si è adeguata riducendo la sua attività,

ma è pronta a riprendere le sue condizioni iniziali quando, ricevendo un imput

di riavvio, le circostanze tornano favorevoli.


L'energia femminile sta già fornendo il potere di rinascita alla Coscienza Luminosa

 

 

A pagina 87 Si può leggere quanto segue: 

In quest’epoca di “risvegli”, di caduta dei sigilli, di espansione

dei corpi vibrazionali, di apertura delle coscienze ai chakra cosmici,

dell’attivazione dei corpi luminosi, di riprogrammazione del DNA eterico molte,

moltissime coscienze si risvegliano ad una nuova consapevolezza.

Tutto è in rivoluzionante rivalutazione perché la nuova dimensione

sta prendendo forma e i cambiamenti epocali stanno già avvenendo.

 Ogni tempo che si manifesta è quanto chiamate al vostro tempo con 
le vibrazioni emesse da quel tempo. 
Il Dio separante apparirà chiaro nella sua forma e voi, riconoscendolo, 
potrete allontanarvi dalla coscienza limitata e immergervi nella Coscienza Infinita
dell'E’.
 Abbiate fede poiché avendo fede compirete il miracolo di ogni riuscita. 
 Ascoltate gli insegnamenti dei vostri Fratelli di Luce e aprite la mente 
ai suggerimenti del cuore, ecco che d'incanto ogni cosa comincerà
a muoversi verso il giusto ruotare.
 Abba è uno dei tanti Fratelli Cosmici che vi ruotano intorno, 
pronti ad accorrere al vostro sincero desiderio di ritrovare il sentiero
del ritorno a Casa.
 Contate sul cuore aperto e amate il remoto che vi abbandona.  
Se obbedirete all'Amore Incondizionato riattiverete i Poteri schamanici 
(da SHAMAIM: cielo, cosmo, spazio, universo) di Guarigione del fisico che passa
dalla guarigione dell'anima ma parte dal risveglio dello Spirito.
 
Scoprirò in seguito che si riferiva al Metodo di Guarigione Premabba Healing
 - Rendetevi responsabili delle vostre azioni! –dice Abba- 
Sradicate i sensi di colpa come si toglie la gramigna da un prato
di giovane erba e diverrete luminosità di esistere.
Estirpate sensi d’indegnità come tenere sgombro un nitido sentiero
e vi irradierete ogni passo del divenire conoscenza e potere.

Rendetevi degni di onorare ogni risiedere in voi e risplenderete nel Dio di ogni Dio.

La ragione per la quale Abba è con voi è per aiutarvi, ponte dopo ponte,

a varcare nuovi territori e monte dopo monte allargare la visione degli orizzonti e

cima dopo cima conquistare vette sempre più ardite e

vetta dopo vetta essere cielo nel Cielo dell’Universo Infinito e

Sostanza nel cuore di RIM. -

 

- Vi prometto ogni cosa se terrete fede alla promessa fatta al Dio di ogni dio

di vederLo in ogni forma per saperLo in ognuno e trovarLo al vostro centro

 

Siate forti come rocce e teneri come albume d’uovo

e flessibili come spighe di frumento

e fluidi come acqua e saporiti come sale

e dolci come miele e miti come agnelli

e autorevoli come leoni ma

volate in alto come aquile dal cuore di farfalla.  

 

Qui si riferisce alla metafora

 

AQUILA E FARFALLA 08-09-1999 "Ere e Tempi sono qui e ora"

 La possente aquila vola in alto, sempre più alto

e la leggiadra farfalla vola nel mezzo, fra Cielo e terra.

La possente aquila plana sulla preda, la uccide squartandola e se ne nutre.

La sfavillante farfalla si posa sulle corolle più colorate e ne riconosce il nettare

poi delicatamente se ne nutre.

La farfalla non teme l'aquila, non ha bisogno di fuggire al suo planare,

non ha bisogno di nascondersi alla sua vista nè di difendere il suo volare.
Ma, la farfalla, non può volare sulle cime più alte allo stesso modo come, l'aquila,

non può posarsi sul più delicato fiore.

E allora, sono forse esse divise da due mondi diversi?

O sono forse accomunate da un identico mezzo di espressione: il volo?

Ecco che allora, la possenza dell'aquila, non è idonea

a posarsi sulla corolla del regno divino allo stesso modo di come,

la leggerezza della farfalla, non ha possenza per arrivarne alle soglie.

Ma, quando Aquila accetterà di trasportare Farfalla là dove lei non
può arrivare con le sue forze,

allora Farfalla porterà Aquila la dove lei non può arrivare

con la sua pesantezza e il regno sarà accessibile ad entrambe fuse

in un unico insieme.

 

Questa metafora sta ad indicare che la divinità

è raggiungibile unendo le potenzialità di corpo e anima.

 

CONCLUDENDO

Premabba Healing è un inedito percorso iniziatico di guarigione spirituale delle Frequenze Vibrazionali di V e oltre il VI livello emergente in questo nuovo millennio, è un percorso di consapevole sviluppo coscienziale e spirituale attraverso il quale ogni praticante sperimenta il potere di guarigione della Sonorità Luminosa.

La Sonorità Luminosa attualmente veicola attraverso le onoranze, dinamiche vibrazionali della frequenza dei 12 di V e VI dimensione.

La sonorità Luminosa è una luminosità ad ultrasuoni che penetra in ogni molecola ricettore e la informa della nuova caratteristica.

Le cellule, molecole, sentono, ascoltano e comprendono le informazioni provenienti dalla sonorità luminosa e, passando da un forte stato di eccitazione, ne trasferiscono il codice nelle memorie cellulari.

 

Ogni volta che emettiamo un suono (anche quello del respiro) produciamo una frequenza vibrazionale che si espande nell’etere.

Ogni volta che espandiamo nell’etere una frequenza vibrazionali, diffondiamo un’informazione, attorno alla quale, gli atomi elementali (degli elementi) si organizzano e l’esperienza si manifesta, perché, creiamo un campo magnetico che attrae ciò che si conforma con i suoi contenuti.

 

Premabba Healing è un percorso che si rivolge a chi non si accontentano di sapere ma vuole incarnare la Conoscenza e allinearsi consapevolmente, al delicato travaglio planetario in atto e ascendere all’autoluminosità dell’Unione con le Energie Cosmiche Riunite.

Attraverso connessioni, iniziazioni, armonizzazioni, specifici asana e mantra,
Abba, Mae, Cob Fagius, Febia  accompagnano nell'avventura del risveglio di PREMA: Il Potere di ogni potere


Il sentiero, le pratiche ed i particolari suoni sono quelli della via del Cuore d'Oro, quelli che sanno come neutralizzare la mente, perché il Cuore d'Oro ha un cantico vibrazionale superiore alla mente.


-"La via di ogni successo è di allinearsi al cuore aperto. –dice Abba- Molto accogliere concede molto avere.

Osate la dove credete di non potere e lasciate al vostro Spirito Infinito il compito di condurvi la dove nessuna mente vi potrà mai fare arrivare.

 

E’ utile per la crescita personale, la guarigione spirituale,la reinformazione delle Memorie Cellulari degli Spazi Informanti, la riattivazione del DNA eterico a 12 filamenti.

Dal punto di vista “più immediato” è uno strumento per la pulizia delle auree, per il riequilibrio dei corpi vibrazionali, il riallineamento dei chakra, la liberazione dei campi energetici dai parassitaggi astrali, il superamento di problematiche di vario tipo e, favorendo il ripristino della salute, concorre attivamente alla guarigione delle malattie.


E' un percorso spirituale iniziatico attraverso il quale si "inizia" ad essere ed agire in qualità di unione col Centro delle Energie Cosmiche Riunite.
La sua pratica educa a fare un consapevole uso quotidiano delle energie vibranti, per se stessi e gli altri, per il bene personale, collettivo e del pianeta tutto.

Si dice che l’Esistenza Infinita, il Potere che ci creò, lo Spirito Originario, Il Padre Celeste, Dio o come altro lo si voglia chiamare abbia un progetto di evoluzione per ognuno di noi, perciò, se l’Onnipervadente, Nitya permente e Imperituro, ha un progetto per ognuno di noi è logico pensare che ci fornirà anche tutto ciò di cui abbiamo bisogno per portarlo a compimento,  fornendoci, per altro anche del libero arbitrio nel rispondere alle sfide della vita.

Il destino è tracciato ma non scalfito, dice la mia guida spirituale Abba, da ciò è facile comprendere come ogni passo dopo passo determinerà l’indirizzo del passo successivo ed ogni qui e ora noi siamo la somma non solo di ogni passo fatto avanti o indietro ma anche di ogni passo non fatto.

 

Perciò, in ogni momento noi siamo la somma dei momenti che l’hanno preceduto. Nelle esperienze di vita ci sono cose nel mondo che ci fanno paura e che possono spaventare al punto tale da farci brancolare nel buio, tuttavia, per quanto timore disorientante possa incuterci il buio è, in ultima analisi, una benedizione poiché il più delle volte è quanto ci induce a cercare la luce.

Credo che la maggior parte di noi abbia sperimentato la cosa direttamente sulla sua pelle.

 

La morale è che da sempre il Potere che ci creò ha messo insieme gli uomini perché camminassero vicini e credo che oggi ci ha chiamati qui perché ci si possa ispirare a vicenda scambiandoci saggezze, conoscenze e opinioni nel reciproco rispetto per il nostro bene e per il bene di tutti.

 

Sono certa che alla fine di questo congresso ognuno tornerà a casa, non solo arricchito di tante informazioni diverse ma e, soprattutto, proprio con ciò che cercava in questo preciso momento e di cui aveva bisogno per proseguire con eleganza nella sua personale evoluzione.

 

L’eterna ricerca dell’uomo è STARE nell’UNO NON esserlo.

Mi è stato insegnato, e lo penso, che c’è una strada in assoluto ed è quella della ri-unificazione con l’Amore di ogni Amore del Potere che ci creò, e che gli strumenti per percorrerla sono molteplici come infiniti sono i sentieri che in essa convergono.

 

 28-29 novembre si svolgerà un seminario di primo livello

Attivazione SO HAM CHIDAMBARM, primo livello del Metodo di Guarigione Premabba Healing : il Potere della Sonorità Luminosa durante il quale si disattivano obsoleti codici legati alla dualità e si attivano nuovi codici di potere allineati con le frequenze di Quinta e Sesta dimensione.

Attivazione di due Centri Luminosi del Corpo Specchiale che è il corpo dell'autoluminosità, quello delle Energie Spirituali

E l’elevazione della coscienza individuale nella coscienza luminosa.

 

Con SO HAM c’è il battesimo dell’ARIA         

Con EIAIA il battesimo dell’ACQUA        

Con QUO il battesimo del FUOCO           

La TERRA: risuona con l’ ENERGIA EUTONICA Ogni forma ha la sua energia e quella eutonica accede direttamente alla forma che conosce la materia e la governa.

Presiede gli stimoli della guarigione fisica che passa dalla guarigione spirituale

 

C’è da dire che dopo essere stata invitata a questo congresso girando per internet ho trovato delle immagini di cerchi nel grano

 

Questi che seguono, ad esempio, che sembrano il simbolo  grafico di un passo iniziatico svoltosi per la prima volta il 28 ottobre 1996 :2+8+1+1+9+9+6=36=9=333

 

alla presenza di sei persone in cui Abba era la presenza centrale: 4+2+1= 7

 

3 3 3 l’acceleratore di particelle, l’accelleratore cosmico (ad esempio in DEVAYANA, la via degli autoluminosi, 2° livello PH, che segue non il percorso del sole verso sud ma quello inverso del sole verso nord, in un anno di lavoro di lavoro su se stessi vengono concentrati  12 anni )

7 il numero demiurgo, nella filosofia platonica, l’artefice divino che ha ordinato (non creato) l’universo per estensione viene riferito anche a chi con le sue capacità creative riesce a dar luogo a una nuova realtà.

(numero associato anche alla attuale incarnazione di Swami Sai Baba che è la seconda di tre: Baba si Siridi – Satya Sai – Prema –

Baba entrerà nella mia storia personale solo 3 anni dopo)

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!